Fobia sociale - Sintomi, cause e trattamento

Disturbo d'ansia sociale o fobia sociale è un disturbo di salute mentale caratterizzato dalla paura di essere osservati, giudicati o umiliati dagli altri. La fobia sociale ha anche un altro nome, vale a dire disturbo d'ansia sociale.

Chiunque può provare paura o ansia quando interagisce con altre persone. Ma nelle persone con fobia sociale, questa paura è vissuta in modo eccessivo e persiste, influenzando le relazioni con gli altri, la produttività sul lavoro e il rendimento scolastico.

La fobia sociale è più comune negli adolescenti e nei giovani adulti e nelle persone che si sono sentite pubblicamente umiliate. Anche le persone che hanno la fobia sociale spesso sperimentano glossofobia.

Sintomo Fobia sociale

I sintomi del disturbo d'ansia sociale o della fobia sociale possono comparire in particolare nelle seguenti situazioni:

  • Datazione
  • Stabilisci un contatto visivo con altre persone
  • Interagisci con estranei
  • Mangiare davanti ad altre persone
  • Lavoro o scuola
  • Entrare in una stanza piena di gente
  • Partecipare a feste o raduni

Pertanto, i malati di solito evitano una serie di situazioni di cui sopra.

La paura provata dalle persone con fobia sociale non dura solo per un momento, ma è permanente e causerà sintomi fisici sotto forma di:

  • faccia rossa
  • Parla troppo lentamente
  • Postura rigida
  • I muscoli si irrigidiscono
  • Sudorazione eccessiva
  • nausea
  • Dare le vertigini
  • Battito cardiaco
  • Difficile respirare

Quando andare dal dottore

La paura di essere giudicati dagli altri per sentirsi giudicati è in realtà un sentimento naturale per tutti. Una persona è ancora considerata normale anche se occasionalmente evita situazioni che la mettono a disagio, ad esempio incontrare nuove persone.

Tuttavia, se la paura o l'ansia durano a lungo (circa 6 mesi), hanno interferito con le attività quotidiane, il che gli impedisce di interagire con altre persone e influiscono sulla sua produttività lavorativa o sul rendimento scolastico, consultare immediatamente questo problema con uno psicologo o psichiatra.

Motivo Fobia sociale

Fobia sociale o disturbo d'ansia sociale può essere innescato da una nuova situazione o da qualcosa che non è mai stato fatto prima, come una presentazione pubblica o un discorso. Sebbene la causa esatta sia sconosciuta, si pensa che questa condizione sia correlata ai seguenti fattori:

  • Eventi passati

    La fobia sociale può sorgere perché il malato ha vissuto eventi imbarazzanti o spiacevoli, a cui hanno assistito altri.

  • discendenti o genitorialità

    La fobia sociale tende a funzionare nelle famiglie. Tuttavia, non è certo se ciò sia innescato da fattori genetici o se i genitori, ad esempio, sono troppo restrittivi. Un'altra possibilità è che i bambini imitino l'atteggiamento dei genitori che spesso si sentono ansiosi quando hanno a che fare con altre persone.

  • struttura del cervello

    La paura è fortemente influenzata da una parte del cervello chiamata amigdala. amigdala essere troppo attivi farà provare a una persona una paura più forte. Questa condizione può aumentare il rischio di eccessiva ansia quando si interagisce con altre persone.

Oltre ai fattori di cui sopra, avere determinate condizioni o malattie del corpo, come cicatrici facciali o paralisi dovute alla poliomielite, può aumentare il rischio di una persona di sviluppare la fobia sociale.

Diagnosi Fobia sociale

I medici possono determinare se una persona ha la fobia sociale dai sintomi che sperimentano. Il medico eseguirà anche un esame fisico, se questi sintomi causano disturbi fisici, come palpitazioni cardiache o mancanza di respiro. Inoltre, il medico può eseguire ulteriori test, come un test del record cardiaco, se necessario.

Terapia della fobia sociale

Per superare la fobia sociale, gli psichiatri possono utilizzare 2 metodi, psicoterapia e somministrazione di farmaci che sono descritti di seguito:

Psicoterapia

Una forma di psicoterapia per superare la fobia sociale è la terapia cognitivo comportamentale. Questa terapia mira a ridurre l'ansia nei pazienti. Il paziente dovrà affrontare una situazione che lo rende ansioso o spaventato, quindi uno psicologo o uno psichiatra fornirà una soluzione per affrontare la situazione.

Nel tempo, si spera che la fiducia del paziente aumenterà per affrontare questa situazione, anche senza assistenza.

La terapia cognitivo comportamentale dura 12 settimane, può essere eseguita da soli con uno psichiatra o in gruppo con altri pazienti con fobia sociale.

Lo psichiatra fornirà anche comprensione alla famiglia del paziente su questo disturbo, al fine di fornire supporto per il recupero del paziente.

Droghe

Diversi tipi di farmaci possono anche essere usati per trattare la fobia sociale. Lo psichiatra somministrerà prima il farmaco in una dose leggera, quindi la aumenterà gradualmente. Un certo numero di farmaci usati per la fobia sociale sono:

  • Farmaci ansiolitici o ansiolitici

    droghe come benzodiazepine può ridurre l'ansia rapidamente. Tuttavia, questo farmaco viene solitamente utilizzato solo a breve termine perché può causare dipendenza.

  • Farmaci antidepressivi

    Oltre a trattare la depressione, i farmaci antidepressivi possono essere usati anche per trattare la fobia sociale. A differenza dei farmaci ansiolitici, i farmaci antidepressivi, come la fluoxetina, non funzionano rapidamente e vengono utilizzati per un lungo periodo di tempo.

  • Farmaci beta-bloccanti

    Questo farmaco mira a superare i sintomi fisici che insorgono a causa della paura o dell'ansia, vale a dire le palpitazioni. I farmaci utilizzati includono il bisoprololo.

I risultati del trattamento per la fobia sociale non sono sempre immediatamente visibili. A volte, i malati hanno persino bisogno di assumere farmaci per anni per prevenire le recidive. Per risultati ottimali, prendi il trattamento secondo le raccomandazioni del medico e discuti regolarmente con il medico sullo sviluppo della condizione della malattia.

Complicazioni della fobia sociale

Se non trattata, la fobia sociale farà sì che i malati:

  • sentirsi inferiori
  • Impossibile interagire con altre persone
  • Incapace di essere assertivo
  • Molto sensibile alle critiche

Condizioni come questa interferiranno con il successo e la produttività dei malati, sia a scuola che al lavoro. Peggio ancora, i malati possono cadere in uno stato di alcolismo, abuso di droghe e tentato suicidio.


$config[zx-auto] not found$config[zx-overlay] not found